Avanguardia americana a Roma

Da oggi, 7 febbraio, al 6 maggio, è in corso a Roma, al  Palazzo delle Esposizioni in via Nazionale, una mostra imperdibile dal titolo “Il Guggenheim. L’avanguardia americana 1945-1980”. Sessanta opere di cinquanta artisti raccontano la storia e l’arte del dopoguerra americano e l’evoluzione del museo Guggenheim. I capolavori esposti provengono infatti dalla collezione permanente della Solomon R. Guggenheim Foundation e la mostra è organizzata da The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York, con l’Azienda Speciale Palaexpo e curata da Lauren Hinkson. Attraverso le opere (dipinti, sculture, fotografie e installazioni), tra gli altri, di Jackson Pollock, Mark Rothko, Alexander Calder, Roy Lichtenstein, Robert Rauschenberg, Andy Warhol e Richard Serra, esposte in ordine cronologico, si raccontano  i principali movimenti dell’arte statunitense dal secondo dopoguerra: Espressionismo astratto, Pop Art, Minimalismo, Post-minimalismo, Arte concettuale e Fotorealismo. L’esposizione che inaugura oggi illustra quindi lo sviluppo artistico americano in un periodo di profonde trasformazioni, il ruolo svolto dal Solomon R. Guggenheim Museum come artefice di nuove forme e sviluppi e l’evoluzione del museo come istituzione culturale, che rappresenta oggi un vero e proprio  riferimento, a livello internazionale, per l’arte moderna e contemporanea.

Advertisements

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: