Posts Tagged ‘hotel piazza di spagna’

L’ottima accomodation di Hotel Centrale Roma ha salvato un matrimonio. Parola di Francesca Toto, direttrice dell’albergo

dicembre 15, 2013

Hotel Centrale Intervista Toto“Negli anni abbiamo ricevuto diversi complimenti ma quello che mi ha dato maggiore soddisfazione è stato sentirmi dire di aver salvato un matrimonio” afferma Francesca Toto, direttrice di Hotel centrale Roma. “Questo episodio bellissimo ha segnato la mia carriera… Il cliente che mi ha detto questo, italiano, ha soggiornato a Hotel Centrale Roma nell’aprile-maggio 2009; aveva riservato una semplice stanza matrimoniale per 2 notti e, quando è arrivato, sono stata io a riceverlo all’accoglienza. Ho visto lui e la moglie con espressioni tese, occhi che non si incrociavano e si rivolgevano a mala pena la parola… Ho capito che era una coppia in crisi. Dato che avevamo disponibilità di una stanza superior, d’istinto gli ho fatto presente che la bellissima stanza che lui aveva riservato per la speciale occasione era già pronta e che all’interno avrebbe trovato, come da lui richiesto, una bottiglia di vino. Lui mi ha guardata sorpreso ma, avendogli io fatto capire che avevo compreso la situazione, è stato al gioco, mi ha sorriso ed è andato in camera. Dopo circa due ore è sceso e mi ha confessato che era sul punto di perdere sua moglie ma che, con quello che era successo, gli avevo salvato il matrimonio… Questa coppia ha poi lasciato un commento su Booking.com pari a 10 (il massimo), scrivendo che aveva trovato un’ottima addetta al ricevimento, che li aveva saputi accogliere nel migliore dei modi. Ricordo questo episodio sempre con grande piacere perché siamo addetti all’accoglienza e questo significa essere anche un po’ psicologi”.

Annunci

In mostra a Roma Venanzo Crocetti e “L’eleganza nel Novecento”

settembre 17, 2013

Mostra CrocettiLe opere scultoree di Venanzo Crocetti (1913-2003), uno dei massimi protagonisti della scultura del Novecento, sono esposte, dal 2 settembre al 20 ottobre 2013, al Museo Nazionale di Palazzo Venezia di Roma. La mostra, dal titolo “L’eleganza nel Novecento (Venanzo Crocetti e il sentimento dell’antico)”, consiste in 85 opere scultoree in costante dialogo con l’antico, con rimandi al lessico figurativo della tradizione classica, sia essa aulica (Arturo Martini, Donatello, Antelami, Poussin, Niccolò dell’Arca), italica o mediterranea. L’antico è sviluppato in ogni sfumatura, rimando, ispirazione, all’interno di un dialogo sentimentale carico di memorie. Le opere sono suddivise secondo alcuni grandi temi, tra cui le sezioni Elegantiae (la traccia classicheggiante: ballerine, modelle, teste e busti all’eroica); Etternale Ardore (il tragico dei soggetti epici: maddalene, fughe, ratti, incendi) e Clementiae (il lessico dei memoriali rusticani: pescatori, bagnanti, animali). Un intenso percorso di stile, grazia e sensualità, un eleganza di un presente senza tempo in cui Crocetti, coagulando la scultura in un progetto estetico che accorpa i secoli, punta alla sostanza dell’anima.