Posts Tagged ‘hotel economico centro roma’

I luoghi più romantici di Roma secondo Yahoo Answer

giugno 24, 2013

Luoghi romantici RomaEcco quali sono i posti e gli angoli romantici della città eterna e più romantica del mondo secondo gli utenti di Yahoo Answer; abbiamo lasciato appositamente i nomi dei profili che hanno dato il loro contributo… Carla C (miglior risposta): “di luoghi romantici a Roma ce ne sono tantissimi. Per cominciare: Fontana di Trevi, per lanciare la monetina insieme e tornarci presto, poi piazza Santa Maria in Trastevere, il laghetto di Villa Borghese, Piazza Navona, il ponte di Castel Sant’angelo, piazza della Rotonda, la bocca della Verità, il Gianicolo, l’Aventino col giardino degli aranci ma anche il laghetto dell’Eur o il pontile di Ostia, oppure la salita in cima alla cupola di San Pietro!”. Favola97: “feci la stessa domanda per fare una sorpresa al mio fidanzato… Mi consigliarono il ponte di Castel Sant’Angelo di sera… Ci andai di giorno, lui rimase talmente colpito che ci tornammo anche di sera e rimanemmo ancora più incantati… Penso che quello sia il posto più romantico”. Luca: “di certo il ponte Milvio dove i fidanzati mettono i lucchetti in segno del loro amore!!”. Azzurra: “tutti i posti sono belli a Roma quando si è innamorati!”.

Here are the romantic places and corners of the Eternal and the most romantic city in the world, according to the users of Yahoo Answer; we purposely left the names of the profiles that have contributed to this topic… Carla C (best answer): “there are many romantic places in Rome. To begin with, the Trevi Fountain, where you can flip the coin together, in order to come back soon, then Piazza Santa Maria in Trastevere, the lake of Villa Borghese, Piazza Navona, the bridge of Castel Sant’Angelo, Piazza della Rotonda, the mouth of Truth, the Janiculum Hill, the Aventine with the orange garden but also the Eur little lake or the wharf at Ostia, or climbing on the top of the dome of St. Peter”. Favola97: “I made the same question to surprise my boyfriend… Someone advised me the bridge of Castel Sant’Angelo in the night… I went there during the day, my boyfriend was so impressed that we returned there in the evening and we were even more delighted… I think that’s the most romantic place”. Luca: “certainly the Milvio Bridge where engaged couples put padlocks as a sign of their love!”. Azzurra: “all places are beautiful in Rome when you’re in love!”.

Annunci

Una serie di concerti lunga due mesi al Rock in Roma 2013

giugno 3, 2013

Rock in Roma 2013Una serie di concerti in cui si alterneranno sul palco le migliori star della musica rock, da fine maggio a fine luglio, all’Ippodromo delle Capannelle in via Appia Nuova 1245: questo è Rock in Roma 2013. In quattro anni la manifestazione si è affermata come uno dei maggiori rock festival italiani perchè ha ospitato le più grandi star internazionali ed italiane e anche l’edizione 2013 si conferma come best major festival italiano. Si esibiranno infatti artisti storici del rock mondiale, alcuni tra i più attesi brand new artists del panorama musicale attuale e i migliori artisti rappresentativi di generi musicali eterogenei che spaziano dal metal alla techno, dal folk all’elettronica, dal classical pop all’alternative. Le aree concerti saranno quest’anno molteplici e saranno inaugurate nuove aree in grado di accogliere un numero sempre maggiore di persone: con circa 60 giorni di attività e 20 concerti in programma, sono infatti attesi circa 300.000 mila spettatori… I biglietti degli spettacoli del Rock in Roma 2013 saranno sempre disponibili ai botteghini, in vendita nei giorni dei concerti dalle ore 18 oppure saranno acquistabili sia online sia presso i circuiti di vendita autorizzati. TUTTE LE INFORMAZIONI.

A series of concerts will see on stage the best performers of rock music, from late May to late July, at the Ippodromo delle Capannelle in Appia Nuova street, 1245: this is Rock in Rome 2013. In four years the event has established itself as one of the biggest rock Italian festival because it hosted the biggest international as well as Italian stars and the 2013 edition is confirmed as the best major Italian festival. They will perform in fact historical artists of the rock world, some of the most anticipated brand new artists of the current music scene and the best artists representing diverse musical genres ranging from metal to techno, from folk to electronics, from classical pop to alternative. There will be many areas concerts and there will be inaugurated this year new areas to accommodate an increasing number of persons: with 60 days of activities and 20 concerts scheduled, the event is in fact expected to attract around 300 million viewers… Tickets for the shows of the Rock in Rome 2013 will always be available at the box office, for sale in the days of concerts from 6 pm or they can be purchased either online or at the authorized sales circuits. ALL INFORMATION.

Natura e cultura a Villa Borghese e Villa Torlonia

maggio 20, 2013

Villa BorgheseVilla Borghese, appena sopra piazza del Popolo e a pochi passi dall’Hotel Centrale di Roma, ha un’estensione di 85 ettari appartenuti, fino alla fine del 1800, alla villa privata dei principi Borghese. All’interno del parco si trovano le splendide collezioni della Galleria Borghese, gli esotici animali del Bioparco, i bellissimi palazzi Liberty, il Globe Theatre – il teatro Elisabettiano che riproduce la caratteristica “grande O di legno” dell’originale – e, tra i pini romani, sorge la Casa del Cinema che ospita proiezioni, lezioni di montaggio e regia, incontri… Se volete fare una sosta, sono numerosi i ristoranti e i caffè con tavolini all’aperto. Sempre nella stessa zona, Villa Torlonia è a circa due chilometri da Porta Pia. Acquistata nel 1797 da Giovanni Torlonia e successivamente trasformata in un complesso monumentale (il restauro venne affidato all’architetto Valadier), è entrata nella cronaca e nella storia come la “casa di Mussolini”. All’interno della Villa si può godere la Limonaia e l’architettura Liberty della Casina delle Civette. In prossimità di questa c’è la minicittà “Technotown” che fa divertire i ragazzi con finte colate vulcaniche, un tg che spiega come funzionano le notizie e viaggi virtuali nell’antica Roma.

Villa Borghese, just above Piazza del Popolo and just a few steps from the Centrale Hotel in Rome, has an area of ​​85 hectares belonged, until the end of 1800, to the private villa of the Borghese princes. Within the park are the beautiful collections of the Galleria Borghese, the exotic animals of the bio Zoo, the beautiful Art Nouveau buildings, the Globe Theatre – the Elizabethan theater that reproduces the characteristic “large wooden O” of the original – and, among the Roman pines, stands the Movie House, which hosts screenings, lectures editing and directing, meetings… If you want to take a break, there are many restaurants and cafes with outdoor seating. In the same area, Villa Torlonia is at about two kilometers from Porta Pia. Purchased in 1797 by Giovanni Torlonia and subsequently transformed into a monumental complex (the restoration was entrusted to the architect Valadier), entered in the news and in history as the “home of Mussolini”. Inside the villa you can enjoy the lemon trees and the Art Nouveau architecture of the Owls Little House. Near this, there is the minicity “Technotown”, fun for kids with fake lava flows, the news that explain how they work and virtual tours about ancient Rome.

La “Notte dei Musei” romani si svolge sabato 18 maggio 2013

maggio 13, 2013

Notte museiLa Notte dei Musei, patrocinata dall’Unesco e dal Consiglio d’Europa, è un occasione unica per visitare gratuitamente e fuori orario musei statali, civici e privati, gallerie, mostre, biblioteche e zone archeologiche. Giunta alla sua quinta edizione italiana, si svolgerà a Roma, quest’anno la prima città europea ad annunciare la sua partecipazione, sabato 18 maggio 2013 dalle ore 20 in poi. Il 18 Maggio non sarà solo la giornata dedicata alla Notte dei Musei, ma anche la Giornata Internazionale dei Musei istituita dall’International Council of Museums. Il tema di quest’anno è Musei (Memoria + Creatività) = Sviluppo Sociale. Tra le strutture visitabili nella capitale d’Italia: il Planetario, la Galleria Nazionale d’arte Antica di Palazzo Corsini, Il Museo Nazionale Etrusco, la Chiesa di Sant’Ignazio e i Musei statali (grazie all’accordo con il MIBAC). La Notte dei Musei coinvolge più di 30 Paesi europei: per vedere in quali città si svolge, l’elenco dei musei e il programma consultate il PORTALE UFFICIALE.

The Night of Museums, sponsored by UNESCO and the Council of Europe, is a unique chance to visit for free and overtime civic and private museums, galleries, exhibitions, libraries and archaeological sites. Now in its fifth Italian edition, it will be held in Rome, this year the first European city to announce its participation, Saturday, May 18, 2013 from 8 pm onwards. May 18 will not be the only day dedicated to the Night of Museums, but also to the International Day of Museums established by the International Council of Museums. This year’s theme is Museums (Creativity + Memory) = Social Development. Among the visited museums in the capital of Italy there will be: the Planetarium, the National Gallery of Ancient Art of Palazzo Corsini, the National Etruscan Museum, the Church of St. Ignatius and the State Museums (thanks to the agreement with the MIBAC). The Night of Museums involves more than 30 European countries: to see in which cities it takes place, the list of museums and the program refer to the OFFICIAL WEBSITE.

Sport e relax nei parchi di Roma

maggio 6, 2013

ParcoRoma è una città verdissima, ricca di splendidi parchi dove potersi rilassare, prendere il sole (adesso che si avvicina la bella stagione) e fare sport… Oltre alla natura, i parchi di Roma ospitano ville meravigliose, ricche di storia e di fascino; la passeggiata (o la corsa) si trasforma perciò in un percorso rigenerante tra il verde della natura e il bianco dei marmi. A parte Villa Borghese (di cui parleremo nel prossimo post), a nord di Roma si trova il parco più ricco della Capitale per quanto riguarda l’aspetto faunistico e ambientale, Villa Ada: cipressi, pini, palme nane ma anche una pista di pattinaggio e percorsi ginnici la rendono una delle ville più amate e frequentate dai Romani. Tornando verso il centro di Roma c’è Villa Celimontana, la struttura rinascimentale all’interno del Parco del Celio. E’ un’oasi tra il Colosseo e le Terme di Caracalla, meta di ogni jazzofilo per le rassegne internazionali di musica che vi si organizzano ogni anno. Un parco davvero sconfinato, un po’ più lontano dal centro di Roma, è Villa Pamphili: la superficie abbraccia più di un quartiere con i suoi nove chilometri di perimetro. All’interno di questa, dall’alto di una delle terrazze panoramiche, si può ammirare il Casino del Bel Respiro, più noto come Villa Algardi. APPROFONDISCI.

Rome is a very green city, full of beautiful parks where you can relax, sunbathe (now approaching the summer) and do sports… In addition to nature, parks are home to beautiful villas of Rome, rich in history and charm and therefore the walking (or running) becomes a regenerating pathway between the green of nature and the white of the marble. Apart from Villa Borghese (we will talk about it in the next post), to the north of Rome, you can find the park’s richest Capital according to the fauna and environment, Villa Ada: cypresses, pines, palms, but also a skating rink and gymnastic routes make it one of the most beloved and popular villas by the Romans. Returning to the center of Rome, there is Villa Celimontana, the Renaissance structure in the Parco del Celio. It is an oasis between the Colosseum and the Baths of Caracalla and the destination of each jazz lover for international festivals of music that are here organized every year. A park truly boundless, a little further from the center of Rome, is Villa Pamphili: the surface is spanning more than a district with its nine miles of perimeter. Within this, from the top of one of the terraces, you can enjoy the Casino del Bel Respiro, better known as Villa Algardi. READ MORE.

Ponte del 25 aprile 2013 a Roma: cultura, divertimento e shopping

aprile 22, 2013

Via Corso RomaRoma propone sempre molte cose da fare ai visitatori e turisti ma l’offerta di eventi è ancora più ricca durante i ponti; per quello del 25 aprile 2013, si va dalla mostra a cielo aperto in una delle più suggestive strade della città, via Margutta, con “Via Margutta: i cento pittori in mostra per la 93esima edizione” (dal 24 al 28 aprile, ore 10 – 21), all’arte giapponese alla  Galleria d’Arte Moderna: protagoniste di “Arte in Giappone 1868-1945” sono la pittura tradizionale nihonga e le arti decorative giapponesi moderne. Numerosi saranno anche gli spettacoli teatrali e musicali; all’Auditorium Parco della Musica, proprio il 25 aprile, vi saranno Vinicio Capossela alla Sala Sinopoli e Cristiano Dé Andrè alla Sala Santa Cecilia. Nei pomeriggi del 24 e 25 Aprile l’Arteballetto presenterà invece al Teatro Olimpico due spettacoli del repertorio russo in onore della genialità di Stravinskij. Chi invece volesse dedicarsi allo shopping, può farlo in tante vie; una delle più commerciali è via del Corso, che unisce piazza Venezia a piazza del Popolo e misura all’incirca 1,6 chilometri. Qui si trovano negozi con ogni tipo di articolo (soprattutto abbigliamento) a prezzi medi e bassi e presto qui sorgerà un Apple Store… PER SAPERE DI PIU’ SUGLI EVENTI A ROMA DEL 25 APRILE 2013.

Rome always offers plenty to do to visitors and tourists but the offering of events is even richer during the bridges; for that of  25 April 2013, it ranges from the open-air exhibition in one of the most beautiful streets of the city, via Margutta , with “Margutta: the hundred painters on display for the 93rd edition” (from April 24 to 28, opening hours: 10 am – 9 pm), to the Japanese art at the Gallery of Modern Art: the protagonists of “Art in Japan 1868-1945” are the traditional painting nihonga and the decorative modern Japanese arts. There will also be many theatrical and musical performances; at the Auditorium Parco della Musica, precisely on April 25, there will be Vinicio Capossela at the Sala Sinopoli and Cristiano De Andrè at the Sala Santa Cecilia. In the afternoons of  24 and 25 April the Arteballetto will present at the Teatro Olimpico two performances of the Russian repertoire in honor of the genius of Stravinsky. Those who want to go shopping, can do it in many streets; one of the most commercial is Via del Corso, which connects Piazza Venezia to Piazza del Popolo and measures about 1.6 km. There are shops with all kinds of items (especially clothing) at average prices and here will soon rise an Apple Store… LEARN MORE  ABOUT  THE EVENTS IN ROME ON APRIL 25, 2013.

La tomba di San Pietro

aprile 9, 2013

Tomba di San PietroDivenuta famosa perché visitata pochi giorni fa (nel pomeriggio del Lunedì dell’Angelo) da papa Francesco, il primo a scendere negli scavi della Necropoli vaticana, la tomba di Pietro è ubicata nelle grotte vaticane, in corrispondenza dell’altare della Basilica di San Pietro. Qui, sui declivi del colle Vaticano, una volta si trovava il Circo, iniziato da Caligola e terminato da Nerone. Al centro c’era l’obelisco fatto portare dall’Egitto che dal 1586 venne trasferito in Piazza San Pietro, dove si trova ancora oggi. Nell’area adiacente al circo vi era una serie di tombe, tra le quali quella di Pietro; le fonti testimoniano infatti che, dopo aver subito il martirio, l’Apostolo venne sepolto sul vicino colle Vaticano. Qui i Cristiani, accusati di essere i responsabili del grande incendio che distrusse Roma nel 64, furono vittime di Nerone e qui si raccolsero per superare il tragico momento. Quando Costantino, all’inizio del IV secolo, edificò l’antica basilica di San Pietro, scelse il terreno sul quale sorgeva la necropoli. Col tempo altri monumenti, sempre più imponenti e preziosi, sostituirono la basilica costantiniana; si edificarono infatti l’altare di Gregorio Magno (590-604), l’altare di Callisto II (1123) e, nel 1594, l’altare di Clemente VIII, successivamente coperto dal baldacchino del Bernini sotto la grandiosa cupola michelangiolesca. La tradizione vuole che la tomba di Pietro rimanesse per tutti questi secoli esattamente sotto tutti questi monumenti. La sua scoperta si deve a Pio XII Pacelli (1939-1958): sotto la Basilica vaticana venne infatti alla luce la tomba di Pietro, una modesta sepoltura sulla quale, cent’anni dopo il martirio dell’Apostolo, fu costruita una piccola edicola funeraria già meta di devoti pellegrinaggi. La straordinaria successione dei monumenti eretti attorno e sopra l’edicola del II secolo costituisce un’eloquente e tangibile testimonianza di duemila anni di devozione e di storia incentrata sull’umile sepoltura di Pietro.

Peter’s tomb has become famous because Pope Francis, the first out in the excavations of the Necropolis Vatican, has visited it a few days ago (on the afternoon of Easter Monday). Peter’s tomb is located in the Vatican grottoes, in correspondence to the altar of St. Peter’s Basilica. Here, on the slopes of the Vatican hill, once stood the Circus, begun by Caligula and finished by Nero. In the middle of it there was the obelisk brought from Egypt that in 1586 was transferred to St. Peter’s Square, where it still is today. The area adjacent to the circus was filled with a series of tombs, including that of Peter; the sources testify that, after having suffered martyrdom, the Apostle was buried on the hill near the Vatican. Here the Christians, accused of being responsible for the great fire that destroyed Rome in 64, were victims of Nero and gathered here in order to overcome the tragic moment. When Constantine, in the early fourth century, built the ancient basilica of St. Peter, he chose the land on which stood the necropolis. Over time, other monuments, even more impressive and valuable, replaced the Constantinian basilica: it was in fact built the altar of Gregory the Great (590-604), the altar of Calixtus II (1123) and, in 1594, the altar of Clement VIII, later covered by a canopy of Bernini that stands under the magnificent dome by Michelangelo. Tradition has it that Peter’s tomb remained for all these centuries exactly under all these monuments. Its discovery is due to Pius XII Pacelli (1939-1958): in the Vatican Basilica was found the tomb of Peter, a modest grave on which, a hundred years after the martyrdom of the Apostle, was built a small funerary shrine already visited by devout pilgrims. The extraordinary succession of monuments erected around and over the shrine of the second century bears eloquent and tangible testimony of  two thousand years of devotion and story focused on the humble grave of Peter.

Feste di Pasqua 2013 a Roma

marzo 28, 2013

2013 EasterLa tre giorni delle vacanze pasquali è il momento ideale per visitare Roma anche perché qui si può godere appieno del significato religioso di questa festività. Quest’anno la città eterna sarà la meta prediletta delle vacanze di Pasqua perchè la Via Crucis, la Messa di Pasqua (al termine della quale c’è la solenne benedizione ‘Urbi et Orbi’ alla città di Roma e al mondo intero) con l’Angelus e la messa di Pasquetta verranno celebrate dal nuovo e già amatissimo pontefice papa Francesco. Il 23 marzo è inoltre cominciata (e durerà fino al 31 marzo, giorno in cui terminerà con il “Concerto di Pasqua” che vedrà protagonista la star internazionale Lucia Aliberti) la sedicesima edizione del Festival di Pasqua, la prestigiosa manifestazione di musica e arte sacra che si svolge nelle più suggestive chiese e basiliche di Roma, fondata nel 1998 dal regista e scenografo Enrico Castiglione. Anche questa manifestazione festeggia il nuovo Papa Francesco, a cui è dedicata “la programmazione”, dichiara Castiglione, “dal primo all’ultimo concerto in compagnia di Mozart, Pergolesi, Corelli, Verdi e di artisti di comprovata eccellenza. Il Festival di Pasqua offre al suo Vescovo la gioia della musica senza tempo e senza confini, invitando tutti a pregare attraverso la musica per riscoprire l’amore profondo dimostrato da San Francesco proprio per la più universale delle arti: la Musica”. Chi invece è interessato ad eventi non prettamente religiosi può consultare QUESTO PORTALE.

The three days of the Easter holiday is the perfect time to visit Rome because here you can fully enjoy the religious significance of this festivity. This year the eternal city will be the favorite destination of the Easter holidays because the Way of the Cross, the Mass of Easter (at the end of which there is the solemn blessing ‘Urbi et Orbi’ addressed to the city of Rome and to the world) with the Angelus and Easter Mass will be celebrated by the new and already beloved pontiff Pope Francis. On March, 23 it has already started (and it will run until March 31, when the festival will end with the “Easter Concert”, which will be devoted to international stardom Lucia Aliberti) the sixteenth edition of the Easter Festival, the prestigious manifestation of Sacred Music and Art that takes place in the most beautiful churches and basilicas of Rome, founded in 1998 by director and designer Enrico Castiglione. This event will also celebrate the new Pope Francis, to which is dedicated the “whole programming” says Castiglione, “from the first to the last concert in the company of Mozart, Pergolesi, Corelli, Verdi and artists of proven excellence. The Easter Festival offers its bishop the joy of timeless and boundless music and invites everybody to pray through music, in way to rediscover the deep love shown by St. Francis through the most universal of the Arts: Music”. Those who are interested in events that are not strictly religious may consult THIS WEBSITE.

Roma romantica, hotel nel centro a Roma, alberghi centro Roma, hotel di charme ed economico nel centro di Roma: ecco le tag del nostro Hotel Centrale

marzo 26, 2013

Come si fa a trovare il esternonostro albergo? Basta cercare con le parole chiave appropriate… L’Hotel Centrale di via Laurina 34 a Roma è uno dei pochi hotel situato in zona centralissima a costi favorevoli. In pochi minuti si possono raggiungere a piedi le mete turistiche più interessanti di Roma, da quelle storiche e artistiche alle vie dello shopping. A circa 200 metri dall’albergo si trovano Piazza di Spagna, via Condotti e Piazza del Popolo. L’Hotel Centrale è inoltre raggiungibile con la Linea A della metropolitana (fermate ‘Spagna’ e ‘Flaminio’ a circa 300 metri), mentre per chi viaggia in macchina è disponibile, in 5 minuti a piedi, il grande parcheggio di Villa Borghese. Da non dimenticare che una tappa turistica a Roma è imprescindibile non solo per la grande ricchezza artistica che la città possiede ma anche perché Roma è romantica!

How can you find our hotel? Just search with the appropriate keywords… The Centrale Hotel in via Laurina 34, Rome, is one of the few accommodations in central Rome that offers advantageous room rates. In just a few minutes you can reach the most interesting historical and artistic tourist destinations as well as Rome’s famous shopping district. The Centrale Hotel is located only 200 meters from the Piazza di Spagna (Spanish Steps), Via Condotti (Shopping) and Piazza del Popolo. It is besides accessible by the A-line underground at the ‘Spagna’ and ‘Flaminio’ stops – just 300 meters from the hotel. For those traveling by car is available, in only 5 minutes walk from the hotel, the Villa Borghese public parking structure. Don’t forget that a tourist stop in Rome is a must not only for the great artistic wealth of the city but also because Rome is romantic!